informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 5 migliori TED per lo sviluppo personale

Commenti disabilitati su I 5 migliori TED per lo sviluppo personale Studiare ad Aosta

Quando sei un po’ confuso i migliori TED di sviluppo personale possono rimetterti in sesto. Darti la carica, una dose di autostima e voglia di cambiamento. Il TED è ormai un’istituzione e vanta una lunga storia. Nato negli Stati Uniti nel 1984 si è largamente diffuso in tutto il mondo. Tutti lo amano: scrittori, artisti, marketing manager, scienziati. Inizialmente il nucleo centrale dell’evento era dedicato a tecnologia e design, ma attualmente il TED si impone come un protagonista indiscusso del dibattito culturale.

TED: Ideas worth spreadign

“Idee che vale la pena diffondere”. Questa è la filosofia di questo grande incontro annuale che ad ogni edizione conquista migliaia di persone. Nel 2012 le visualizzazioni dei TED Talks hanno sfiorato la quota di un miliardo. Ormai tutti vogliono partecipare, come uditori o come protagonisti. Papa Francesco ha fatto il suo discorso tramite contributo video a marzo 2017, a Vancouver. Ma quali sono i motivi per cui piacciono tanto questi discorsi? Noi abbiamo individuato alcuni punti:

  • Brevità e sintesi
  • Facile accesso al materiale video on line
  • Capacità di intercettare temi “caldi”

applicazione del ted su cellulareGrazie ad un massiccio progetto di comunicazione on line, TED ha messo a disposizione 2400 conferenze sul proprio sito, in CreativeCommons e con un’ampia possibilità di scelta di sottotitoli. Un’app scaricabile dai dispositivi mobili rende le conferenze visualizzabili in qualsiasi momento, divise per categoria e condivisibili.

Ma non sono solo i vantaggi in termini di fruibilità a decretare questo successo mondiale. La difficoltà di adattamento che molti sperimentano in questa epoca, così precaria e caotica, ha acuito la necessità di approfondire tematiche connesse alla crescita personale, quel vasto campo (che va dalla spiritualità orientale alla psicologia odierna) in cui molti professionisti trovano terreno fertile per prosperare. Il dibattito sullo sviluppo personale è pieno fermento, molti sono coloro che vogliono dare il meglio di sé stessi per prendere il meglio dalla vita. In questo ci vengono incontro i TED talks. La visione può essere di grande ispirazione. Vediamo quali sono i primi cinque nella nostra lista di preferiti.

  1. Emilie Wapnick – Essere multipotenziale

Il titolo per intero di questo TED speech del 2015 è “Perché alcuni di noi non hanno un’unica vocazione?”. In questa domanda è racchiuso un altro straordinario motivo per cui moltissimi seguono con passione le parole degli speaker che calcano il palco di questo grande evento mondiale: sembra che stia parlando direttamente a chi ascolta. Forse anche tu ti chiedi perché non ti accontenti di fare una cosa sola. A questa domanda risponde la Wapnick. Lei suddivide le persone di due grandi categorie: specialisti e multipotenziali. E su questi ultimi si sofferma. A volte questo genere di persone risente della propria condizione, percepita come poco chiara e quasi schizofrenica. Ma in realtà in esse è contenuto un grande potere, quello di cogliere il nucleo essenziale di discipline anche estremamente diverse. Emilie Wapnick, parlando sul palco del TED x a Bend in Oregon, dichiara che i multipotenziali possiedono delle capacità uniche, un po’ come i supereroi. Quali sono?

  • Spirito di adattamento
  • Facilità di apprendimento
  • Capacità di sintesi
  • Idee innovative

La frustrazione che ti prende quando intraprendi un’attività e non la porti a termine è dovuta al fatto che acquisisci una conoscenza parziale in grado di agganciarsi ad altre conoscenze apprese in altri contesti. Insomma, hai la possibilità di imparare in fretta, puoi brillare in molti campi e non in uno solo e le tue competenze sono trasversali, perfette per integrarsi con quelle degli specialisti e creare percorsi di sicuro successo.

  1. Ken Robinson – a scuola di creatività

Un video del 2006 ma ancora sulla cresta dell’onda. Lo sviluppo personale al TED è inteso anche come educazione, prima di tutto. La scuola è il luogo in cui impariamo a crescere, a superare i nostri limiti, ad allenarci al sapere. In questo TED Talks di grande impatto Robinson argomenta la sua posizione: una scuola più creativa è possibile. Il noto professore universitario punta il dito contro la standardizzazione dell’insegnamento e sulla responsabilità delle istituzioni scolastiche di soffocare il guizzo creativo dei bambini. Come si può rimediare:

  • Creando progetti più collaborativi
  • Incentivare all’uso dell’immaginazione
  • Sviluppando l’abilità al pensiero laterale

La ricetta del cambiamento nelle scuole non è così semplice da mettere in atto, lo stesso Robinson ne è consapevole. Ma in questi minuti in cui ci racconta com’è possibile nutrire una crescita personale fin dall’età scolastica il suo pensiero resta intriso di un sano ottimismo e di una solida volontà di fare il meglio per il futuro dell’umanità. Partendo dal basso, dai bambini, la fascia della popolazione più sensibile. E chissà che un domani i nostri figli guardando questi discorsi del TED non si accorgano di aver vissuto una scuola molto diversa da quella che verrà. Ce lo auguriamo vivamente.

  1. Il potere degli introversi secondo Susan Cain

simbolo ufficiale TEDxNel tempo in cui viviamo siamo tutti sotto costante attacco dei media e dei social network. Non possiamo tirarci indietro. Eppure una fetta della popolazione non risponde con piacere alla richiesta di essere sempre presente e con voglia di comunicare ed esternare agli altri il proprio vissuto. Susan Cain nel 2012 aveva lanciato un discorso TEDx proprio sull’introversione, una virtù seminascosta che appartiene quasi ad un terzo della popolazione mondiale, se non addirittura alla metà, come sostengono alcuni. Essere introversi non è un errore, non è giusto o sbagliato ma un modo di essere. Questo è il primo importantissimo assunto. Purtroppo la nostra società facilità gli estroversi,  a scuola e nelle aspettative lavorative, anche se alla fine sono gli introversi ad avere i migliori risultati a livello di rendimento.

È auspicabile un ritorno ad un nuovo concetto di solitudine, benefico e produttivo, rivelatore e nutriente. Stare da soli ci aiuta a vivere momenti privi della pressione dell’influenza altrui, liberi di essere noi stessi e poi condividere nel momento in cui lo desideriamo. Se senti anche tu hai bisogno di rivendicare il tuo essere introverso, prova a fare queste tre cose che suggerisce il TED speech di Susan Cain:

  • Lavorare meno in gruppo e più da soli (o almeno impara a farlo all’occorrenza)
  • Concediti del tempo nella natura selvatica
  • Prenditi cura del tuo bagaglio personale (interiore e anche esteriore)
  1. Come farsi amico lo stress di Kelly McGonial

Psicologa della saluta e perfetta oratrice, Kelly McGonial fa un discorso di crescita personale al TED per tutti coloro che necessitano di superare lo stress o, meglio ancora, di imparare a sfruttarne il potenziale. Anche lo stress ha il suo perché, insomma. Non ti consola questo pensiero? Il livello di stress della tua vita ti affatica troppo e le tue occhiaie diventano solchi sempre più profondi? Concediti una decina di minuti sul divano. Se hai l’app del TED sul cellulare puoi guardare il video direttamente da lì. Altrimenti proiettalo sullo schermo del tuo pc. E ascolta attentamente.

Per anni Kelly McGonial sosteneva che lo stress fosse uno dei peggiori amici dell’uomo. Ma nel corso degli anni ha maturato un’altra visione. E se facesse molto più male proprio quella preoccupazione che ci inietta la sensazione stessa che lo stress faccia male. È un discorso apparentemente contorto. Ma si basa su un assunto semplicissimo: non devi combattere lo stress, ma imparare a gestirlo a basso impatto emotivo e fisico, ridimensionando la sua portata distruttiva e trattandolo come un evento non negativo. Durante il discorso all’evento TED del 2013 la McGonial porta anche i risultati di alcuni studi scientifici che avvalorano la sua tesi. Se sei alla ricerca di parole che ispirano, di discorsi per la crescita personale, di quelli che cambiano la prospettiva, questo fa al caso tuo, soprattutto se stai attraversando un momento difficile, impegnativo e, ovviamente, stressante.

  1. Tony Robbins e la motivazione

Quasi non avrebbe bisogno di presentazioni, se non fosse che in Italia non è così conosciuto come in America. Tony Robbins deve molto a questo discorso TED del 2006 ma in realtà godeva già di una certa visibilità. È indubbiamente uno dei più famosi life coach degli Stati Uniti, che ha dedicato buona parte della sua vita alla creazione di percorsi di sviluppo personale o self-help, come si chiamano in America. Ha all’attivo diverse pubblicazioni, le sue tematiche di punta sono:

  • Realizzazione personale
  • Superamento delle paure
  • Miglioramento della salute e del livello di energia
  • Comunicazione persuasiva

Una conoscenza che attraversa vari campi e a cui attingono molti estimatori, tra i quali pare che ci siano anche personaggi influenti come Gorbačëv e Clinton. Ma siamo qui per parlavi dei uno dei migliori TED di sviluppo personale, ventuno minuti di pura consapevolezza e stimolo alla crescita, sottotitolato in trentasei lingue. Qui imparerai come conoscere i tuoi bisogni, esplorare le tue convinzioni e gestire le tue emozioni, per ottenere sempre di più dalla tua vita.

 

Come ti abbiamo detto i discorsi TEDx durano poco, tra i dieci e i venti minuti. La visione di questi video ti porterà via circa un’ora. Un’ora del tuo tempo per dedicarti a te stesso, lasciarti trasportare dalla semplice saggezza di uomini e donne capaci di parlare alla mente e al cuore del pubblico. Abbiamo selezionato solo i migliori TED di sviluppo personale, ma se ti incuriosisce questo format trovi molto altro in rete. Esplora idee che meritano di essere diffuse.

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali