informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Laurea magistrale in scienze motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza

Completa la tua formazione con la laurea magistrale in scienze motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza. Questo corso di laurea è strutturato in modo da fornirti le competenze biomediche, psicopedagogiche e giuridiche indispensabili per rivestire ruoli di rilievo nel settore sportivo.

Grazie alla laurea biennale, infatti, potrai lavorare come direttore sportivo, analista di gara, preparatore atletico, allenatore e osservatore sportivo.

Guida alla laurea magistrale in scienze motorie ad Aosta

Per iscriverti devi essere in possesso del titolo triennale. Sono ammessi gli studenti con la laurea della classe L-22 e gli studenti con il Diploma ISEF.

Una volta iscritto, potrai seguire le lezioni in materie come biologia applicata allo sport, preparazione fisica, coaching sportivo, diritto dell’ordinamento sportivo e non solo.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

Il Percorso Eccellenza è una nuova formula messa a punto da Unicusano per consentire agli studenti di raggiungere i propri obiettivi. È prevista sempre la formazione a distanza, ma con l’introduzione di due novità: la figura del mentore e gli esami organizzati in esoneri.

Come funziona la laurea magistrale in scienze motorie

La laurea magistrale in scienze motorie prevede un percorso prevalentemente a distanza. Accedi alla piattaforma e-learning e segui le lezioni in qualsiasi momento.

Oltre agli esami, dovrai partecipare ai tirocini pratici. Unicusano ha stabilito dei rapporti di collaborazione con le realtà sportive del territorio e propone tirocini tenuti da professionisti del mondo dello sport, provenienti da federazioni e organizzazioni sportive sia italiane che europee.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

A differenza di un corso tradizionale, gli esami non vertono sull’intero programma. Potrai, infatti, suddividere la materia in più esoneri fino al completamento del programma. In questo modo, studi con più calma e approfondisci di più visto il minor carico di materiale didattico.

Non solo, lungo il percorso potrai contare sul sostegno del mentore. Si tratta di una nuova figura che non si occupa di tutti gli studenti di qualsiasi facoltà, come accade con i tutor dei corsi tradizionali. Il mentore segue unicamente gli studenti del corso di laurea in scienze motorie.

I benefici per lo studente

Perché scegliere il Percorso Eccellenza? Qui di seguito, i vantaggi di cui potresti usufruire:

  • sostegno costante e personalizzato del mentore
  • maggiore tranquillità nello studio
  • migliore gestione del tempo grazie agli esoneri
  • maggiore rispetto delle sessioni
  • conciliazione studio-lavoro agevolata

La retta annuale ammonta a 5000 euro. Ti piacerebbe ricevere qualche informazione in più? Invia la tua richiesta compilando il form a lato.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Rawpixel

Commenti disabilitati su Laurea magistrale in scienze motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea triennale in Scienze Motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza

La tua passione è lo sport? Allora devi iscriverti alla laurea triennale in Scienze Motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza e usufruire di una modalità formativa che ti consentirà di concretizzare i tuoi desideri professionali.

Il piano di studi, infatti, ti fornisce la preparazione necessaria a lavorare come educatore, operatore di attività motorie, direttore tecnico di strutture sportive, personal trainer, istruttore, allenatore e osservatore sportivo.

Guida alla laurea triennale in scienze motorie ad Aosta

Per accedere alla laurea triennale in scienze motorie è necessario il diploma di scuola superiore. Dopo esserti iscritto, effettuerai anche un test online mirato a sondare la tua preparazione scolastica di base.

Il piano di studi è molto articolato e include materie come attività motorie di base, biologia umana, economia e contabilità delle aziende sportive, marketing dello sport, diritto privato dello sport.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

Il Percorso Eccellenza è la formula messa a disposizione da Unicusano nell’ambito di un progetto di continua evoluzione della proposta formativa. Oltre alle lezioni a distanza, infatti, include due novità:

  • esami organizzati in esoneri
  • supporto del mentore

Come funziona la laurea triennale in scienze motorie

Il corso si svolge prevalentemente in modalità online tramite la piattaforma e-learning della facoltà. Sono previste, inoltre, tutta una serie di attività in presenza. Dovrai cioè seguire delle lezioni che ti consentiranno di sviluppare le giuste competenze nelle discipline motorie.

Non solo, potrai partecipare anche a dei tirocini realizzati in collaborazione con le realtà sportive del territorio. Al termine del percorso, inoltre, accederai alla prova finale che consiste nella redazione e discussione della tesi.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

Come studente del Percorso Eccellenza potrai dare gli esami suddividendoli in esoneri. A differenza dell’esame classico, avrai meno materiale da studiare in un’unica volta e riuscirai così ad approfondire meglio le singole materie.

Non sarai comunque solo a gestire il tuo percorso. Potrai contare, infatti, sul sostegno del mentore, figura assente dai corsi tradizionali. Il mentore si occupa solo degli studenti del corso di laurea in scienze motorie, a cui offre il suo sostegno costante.

I benefici per lo studente

Perché dovresti scegliere la nuova formula di Unicusano? I motivi sono diversi. Qui sotto trovi un piccolo elenco di benefici:

  • migliore gestione del calendario di studio
  • maggiore possibilità di conciliare studio-lavoro
  • facilitazione nel rispettare le sessioni
  • sostegno personalizzato del mentore

La retta ammonta a 5000 euro all’anno. Ti piacerebbe chiedere maggiori informazioni? Compila subito il form a lato.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Jan Pietruszka

Commenti disabilitati su Laurea triennale in Scienze Motorie ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea magistrale in comunicazione digitale ad Aosta con Percorso Eccellenza

Vuoi specializzarti in marketing digitale e social network? La laurea magistrale in comunicazione digitale ad Aosta con Percorso Eccellenza ti offre la possibilità di approfondire i nuovi scenari tecnologici e comunicativi, con una formula che agevola il conseguimento dei tuoi obiettivi universitari.

Al termine del percorso avrai acquisito un bagaglio di conoscenze tali da lavorare come content manager, social media manager, data manager, copywriter pubblicitario e non solo.

Guida alla laurea magistrale in comunicazione digitale ad Aosta

Per iscriverti devi essere in possesso del titolo triennale. Se hai conseguito la laurea in scienze della comunicazione L-20, per esempio, puoi tranquillamente accedere. Sono ammessi anche studenti dell’area di lettere moderne, scienze politiche e non solo.

Il tuo piano di studi biennale prevede esami in materie come digital marketing, neuro-semiotics and social media e digital journalism.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

L’offerta formativa di Unicusano è in continua evoluzione. Il Percorso Eccellenza, infatti, è una nuova formula che mantiene la modalità della formazione a distanza e introduce gli esami organizzati in esoneri e la figura del mentore.

Come funziona la laurea magistrale in comunicazione digitale

Per seguire le lezioni e consultare il materiale didattico della laurea magistrale in comunicazione digitale devi accedere alla piattaforma e-learning della facoltà. Non ci sono limiti di orario perché la piattaforma è accessibile 24 ore su 24.

Il percorso prevede 120 crediti formativi e una prova finale. La tesi può consistere anche nella presentazione di prodotti di comunicazione, come siti, piani marketing o campagne pubblicitarie.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

Qual è la differenza principale rispetto a un corso tradizionale?  La modalità per sostenere gli esami. Niente più preparazione su tutto il programma della singola materia. Preparerai gli esami a step successivi grazie agli esoneri. Questo significa che avrai meno materiale da studiare alla volta.

E se hai bisogno di sostegno, puoi rivolgerti al mentore. A differenza dei tutor dei corsi classici, il mentore non si occupa degli studenti di tutte le facoltà. Essendo un ricercatore in comunicazione digitale, offre il suo sostegno solo agli iscritti del suo corso. 

I vantaggi per lo studente

Quali sono i benefici di cui potrai usufruire? Concilierai davvero lo studio con gli altri impegni, perché potrai pianificare meglio la preparazione. Gli esoneri facilitano anche il rispetto delle sessioni e riuscirai a laurearti in tempo. Per ogni problema, inoltre, potrai rivolgerti al mentore.

Il costo annuale della retta ammonta a 5000 euro. Vuoi saperne di più del Percorso Eccellenza? Invia la tua richiesta compilando il form a lato.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Undrey

Commenti disabilitati su Laurea magistrale in comunicazione digitale ad Aosta con Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea in comunicazione digitale e social media ad Aosta con il Percorso Eccellenza

Il mondo dei nuovi media ti affascina e vorresti lavorare in ambito digitale? La laurea in comunicazione digitale e social media ad Aosta con il Percorso Eccellenza ti fornisce le competenze necessarie per lavorare presso agenzie di comunicazione, società di rilevazione dati, agenzie web e non solo.

Il piano di studi del percorso triennale, infatti, ti prepara a gestire il settore marketing e comunicazione di aziende private, PA ed enti istituzionali.

Guida alla laurea comunicazione digitale e social media ad Aosta

Per iscriverti al corso di laurea in comunicazione digitale e social media devi essere in possesso del diploma di scuola superiore.

Una volta iscritto, potrai seguire le lezioni in materie come sociologia della comunicazione, sondaggi e analisi dei dati, teoria dei linguaggi e dei nuovi media, internet e social media, marketing applicato alla comunicazione.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

Il Percorso Eccellenza è una nuova formula messa a punto da Unicusano. Si tratta di una modalità che, oltre a prevedere la formazione a distanza, include la formula degli esami organizzati in esoneri e l’assistenza dei mentori.

Come funziona la laurea in comunicazione digitale e social media

Il percorso è fruibile interamente online. Le lezioni dei docenti sono disponili sulla piattaforma della facoltà, a cui potrai accedere 24 ore su 24.

La tua presenza in ateneo è richiesta solo per sostenere gli esami, inclusi quelli con materia a scelta e il test di lingua inglese. Al termine del percorso da 180 crediti, sosterrai la prova finale che consiste nella redazione e discussione di una tesi originale.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

Se ti iscrivi al Percorso Eccellenza, potrai usufruire di una formula diversa per dare gli esami. Le singole materie, infatti, sono suddivise in esoneri incentrati solo su una parte di programma. A differenza cioè dei corsi tradizionali, non dovrai studiare l’intero programma in un’unica volta.

Non solo, in caso di necessità farai affidamento sul sostegno del mentore, assente nei corsi classici. Si tratta di un ricercatore della facoltà di comunicazione digitale e social media che si occupa solo degli studenti del suo corso di laurea. 

I benefici per lo studente

Perché scegliere la nuova formula? Avrai la possibilità di approfondire meglio le materie e affronterai lo studio con più tranquillità. I benefici non finiscono qui:

  • migliore organizzazione del calendario di studi
  • maggiore rispetto delle sessioni
  • sostegno costante del mentore

La retta annuale ammonta a  5000 euro. Vuoi saperne di più? Compila subito il form a lato.

Credits immagine: DepositPhoto.com/GaudiLab

Commenti disabilitati su Laurea in comunicazione digitale e social media ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea triennale in sociologia ad Aosta con il Percorso Eccellenza

La laurea triennale in sociologia ad Aosta con il Percorso Eccellenza è un’ottima scelta dal punto di vista delle soddisfazioni professionali e degli sbocchi lavorativi.

Il titolo conseguito, infatti, ti prepara alla professione di tecnico dell’acquisizione delle informazioni e tecnico dei servizi per l’impiego. Potrai cioè lavorare nelle amministrazioni pubbliche, nelle organizzazioni del terzo settore e nelle imprese private.

Guida alla laurea triennale in sociologia ad Aosta

Il piano di studi della laurea triennale in sociologia prevede sia l’acquisizione delle competenze teoriche in ambito sociologico sia la padronanza delle tecniche di raccolta, elaborazione e interpretazione dei dati.

Nel corso dei tre anni, infatti, sosterrai esami in materie come sociologia generale, metodologia della ricerca sociale, statistica, modelli di analisi per la ricerca qualitativa e quantitativa e organizzazione aziendale.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

L’Università Nicolò Cusano ha messo a punto il Percorso Eccellenza con l’intento di andare incontro ai propri studenti. Sono previsti, infatti, due elementi di novità rispetto ai percorsi classici:

  • esami a esoneri
  • supporto di un mentore

Come funziona la laurea triennale in sociologia

Le lezioni sono disponibili online sulla piattaforma e-learning della facoltà. Potrai, dunque, seguire i corsi in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Oltre alle materie elencate sopra, il piano di studi include un esame di informatica, uno di lingua straniera e due con materia a tua scelta. L’elaborazione e la discussione pubblica della tesi è possibile solo dopo il conseguimento di 180 crediti formativi. 

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

La differenza principale tra una laurea triennale in sociologia classica e una con il Percorso Eccellenza riguarda la modalità con cui si sostengono gli esami.

Non è previsto cioè l’esame finale con tutto il programma del corso. Gli esami sono suddivisi in esoneri, concepiti per facilitare lo studio e agevolare il rispetto del piano di studio senza il rischio di andare fuori corso.

I benefici per lo studente

I benefici del Percorso Eccellenza non si esauriscono con gli esoneri. Troverai particolarmente utile anche il sostegno del mentore, perché si tratta di un supporto personalizzato rivolto a ciascuno studente.

Il mentore è generalmente un ricercatore Unicusano specializzato proprio in sociologia. Questo significa che fornisce un supporto specifico e può davvero rispondere a qualsiasi dubbio o perplessità.

Per iscriversi al Percorso Eccellenza è necessario il pagamento di una retta di importo pari a 5000 euro. Vuoi avere qualche informazione in più sulla laurea triennale in sociologia con questa modalità? Compila il form a lato e invia la tua richiesta.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Belchonock

Commenti disabilitati su Laurea triennale in sociologia ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea magistrale in ingegneria informatica ad Aosta con il Percorso Eccellenza

La laurea magistrale in ingegneria informatica ad Aosta con il Percorso Eccellenza ha una durata biennale ed è improntata alla formazione di progettisti di software, analisti di sistema e specialisti in sicurezza informatica.

Una volta conseguito il titolo universitario, potrai lavorare come libero professionista oppure come dipendente in tante aziende diverse, da quelle di hardware e software a quelle specializzate in automazione.

Guida alla laurea magistrale in ingegneria informatica ad Aosta

Per l’iscrizione alla laurea magistrale in ingegneria informatica è necessario il possesso del titolo triennale della classe di studi L-8 o di altre classi.

Il piano di studi prevede il conseguimento di 120 crediti formativi. Per ottenerli dovrai sostenere esami riguardanti l’intelligenza artificiale, l’ingegneria del software, i sistemi distribuiti e la blockchain, le strutture dati per i Big Data e non solo. 

Che cos’è il Percorso Eccellenza

Unicusano ha deciso di andare incontro agli studenti con la nuova formula del Percorso Eccellenza. In cosa consiste? Avrai a disposizione una modalità differente per sostenere gli esami e potrai contare sul supporto della figura del mentore. Quest’ultimo è in genere un ricercatore di Unicusano, specializzato proprio in ingegneria informatica.

Come funziona la laurea magistrale in ingegneria informatica

Le lezioni saranno disponibili sulla piattaforma e-learning. Dovrai semplicemente collegarti per seguire i corsi comodamente da casa. Per sostenere gli esami, invece, raggiungerai l’ateneo di Aosta.

Il piano di studi della laurea magistrale in ingegneria informatica prevede, inoltre, un tirocinio formativo da seguire prima della tesi finale. Grazie al tirocinio avrai anche un primo approccio con il mondo del lavoro.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

La principale differenza con una laurea magistrale tradizionale è nella modalità degli esami. Il programma dei singoli corsi, infatti, è suddiviso in esoneri.

Grazie a questa differenza il Percorso Eccellenza facilita il raggiungimento dei tuoi obiettivi universitari, ti consente di ottimizzare i tempi e di rispettare il piano di studi e favorisce l’approfondimento delle singole materie.

I vantaggi per lo studente

Grazie al Percorso Eccellenza, riuscirai a pianificare meglio i tempi da dedicare allo studio. Gli esoneri, inoltre, renderanno meno stressante la preparazione di un esame, soprattutto se stai già lavorando.

Non solo, potrai fare affidamento anche sulla figura del mentore. A differenza dei tutor, il mentore è a disposizione per un supporto personalizzato in caso di dubbi, difficoltà e incertezze.

La retta annuale per la modalità telematica integrata ammonta a 5000 euro. Ti interessa saperne di più sulla laurea magistrale in ingegneria informatica con il Percorso Eccellenza? Compila il form e riceverai subito tutte le risposte alle tue domande.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Fascinadora

Commenti disabilitati su Laurea magistrale in ingegneria informatica ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni ad Aosta con il Percorso Eccellenza

La laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni ad Aosta con il Percorso Eccellenza ti consente di acquisire una preparazione in linea con le attuali richieste del mondo del lavoro.

Il titolo conseguito, infatti, ti permetterà di lavorare come libero professionista oppure come dipendente nel settore pubblico e privato all’interno di aziende di telecomunicazione, imprese manifatturiere, società di trasporti e non solo.

Guida alla laurea triennale in ingegneria elettronica e telecomunicazioni ad Aosta

Per l’iscrizione è necessario il possesso del diploma di scuola superiore. Dopo aver sostenuto un test di ingresso non vincolante, potrai seguire le lezioni per il conseguimento dei 180 crediti formativi.

Il piano di studi prevede: insegnamenti di base di fisica, matematica e lingua inglese e insegnamenti attinenti all’area ingegneristica, tra cui elettronica, campi elettromagnetici e sistemi di elaborazione delle informazioni.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

Il Percorso Eccellenza nasce per facilitare il conseguimento della laurea per tutti gli iscritti e include due novità rispetto ai corsi di studi classici:

  • la figura del mentore
  • la suddivisione degli esami in esoneri

Come funziona la laurea  triennale in ingegneria elettronica e telecomunicazioni

La laurea triennale prevede il raggiungimento di 60 CFU per ogni anno accademico. Potrai seguire le lezioni sulla piattaforma e-learning della facoltà e sostenere gli esami direttamente in sede.

Prima della tesi finale dovrai anche prendere parte a un tirocinio formativo. Per quanto riguarda la tesi, invece, le opzioni sono due: la redazione di un elaborato sotto la guida del proprio relatore oppure lo sviluppo di un progetto presso una della realtà aziendali in partnership con Unicusano.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

La principale differenza tra la laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni con il Percorso Eccellenza e quella tradizionale è nella modalità degli esami.

Se la formula tradizionale prevede esami su tutto il programma di ogni singolo corso, quella con il Percorso Eccellenza li suddivide in esoneri. Questo significa che potrai spezzettare la preparazione, ottimizzare i tempi e concentrarti su micro programmi. In questo modo rispetti il piano di studi e riesci ad approfondire meglio le tue conoscenze.

I vantaggi per lo studente

Oltre al vantaggio degli esoneri, la laurea con il Percorso Eccellenza ha un altro elemento a tuo favore: il mentore.

A differenza dei tutor, ogni mentore è assegnato a un unico corso di laurea e di solito è un ricercatore di Unicusano. Si tratta cioè di una figura specializzata in ingegneria elettronica e telecomunicazioni, capace di offrire un sostegno personalizzato a ciascuno studente.

Per accedere alla formula del Percorso Eccellenza è prevista una retta annuale pari a 5000 euro. Ti piacerebbe saperne di più? Compila il form a lato e invia la tua richiesta di informazioni.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Makaule

Commenti disabilitati su Laurea in ingegneria elettronica e telecomunicazioni ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Laurea triennale in ingegneria informatica ad Aosta con il Percorso Eccellenza

La laurea triennale in ingegneria informatica ad Aosta ti fornisce un bagaglio di conoscenze tali da rispondere alle richieste del moderno mondo del lavoro.

Una volta conseguito il titolo, infatti, potrai svolgere la professione di programmatore o gestore di sistemi telematici in diverse realtà lavorative, tra cui aziende di hardware e software.

Guida alla laurea triennale in ingegneria informatica ad Aosta

Per poter accedere alla laurea triennale in ingegneria informatica devi avere il diploma di scuola superiore e sostenere un test di ingresso non vincolante.

Il piano di studi prevede il conseguimento di 180 crediti formativi ed è articolato con insegnamenti di base di fisica e matematica, insegnamenti appartenenti all’area ingegneristica e insegnamenti specifici in ambito elettronico e informatico.

Che cos’è il Percorso Eccellenza

La laurea triennale in ingegneria informatica con il Percorso Eccellenza presenta delle importanti novità rispetto ai percorsi tradizionali.

Avrai, infatti, a disposizione un mentore. Si tratta di una figura di supporto, solitamente un ricercatore Unicusano, che svolge un’attività di affiancamento personalizzata. A differenza dei tutor, inoltre, ogni mentore si occupa solo di uno specifico corso di laurea. Non solo, potrai sostenere gli esami suddividendoli in esoneri.

Come funziona la laurea  triennale in ingegneria informatica

Le lezioni sono disponibili sulla piattaforma e-learning della facoltà. A seconda delle tue esigenze hai la possibilità di seguire online oppure di assistere in presenza.

Il corso è pensato secondo una filosofia job oriented. Prima della tesi finale, infatti, è previsto un tirocinio formativo che prepara all’ingresso nel mondo del lavoro.

Cosa cambia rispetto a un corso di laurea tradizionale?

Qui di seguito tutte le caratteristiche principali del Percorso Eccellenza:

  • supporto costante del mentore
  • suddivisione degli esami in esoneri

Il nuovo percorso è nato per garantire un’offerta formativa ancora più mirata al conseguimento dei tuoi obiettivi di studio. Gli esoneri, infatti, permettono di laurearsi nei tempi prestabiliti e con una preparazione più approfondita per ciascuna materia.

I vantaggi per lo studente

Grazie al Percorso Eccellenza usufruisci di vantaggi come una persona della facoltà di ingegneria informatica a disposizione per qualsiasi dubbio o necessità.

La modalità degli esoneri, tra l’altro, ti facilita nella pianificazione dello studio perché potrai suddividere i programmi in più step. Si tratta di un’indubbia facilitazione in quanto non ci sarà più l’esame tradizionale, in cui il professore verifica la preparazione sull’intero programma del corso.

Per quanto riguarda il costo, la retta annuale per la metodologia telematica integrata ammonta a 5.000 euro.

Vuoi maggiori informazioni? Compila subito il form e invia la tua richiesta.

Credits immagine: DepositPhoto.com/deagreez1

Commenti disabilitati su Laurea triennale in ingegneria informatica ad Aosta con il Percorso Eccellenza Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Come diventare animatore: studi e possibilità

Vuoi capire come diventare animatore perché ti piacerebbe lavorare con i bambini? La professione di animatore prevede diversi sbocchi.

Oggi, infatti, esiste una duplice possibilità: l’animatore sociale e l’animatore per i più piccoli. In quest’ultimo caso, per esempio, puoi seguire un iter formativo per organizzatore di eventi che ti consenta di ampliare ulteriormente le tue chance professionali.

Qui sotto la nostra guida completa per aiutarti a capire come diventare animatore.

Animatore sociale: le attività educative con i più piccoli

L’animatore sociale lavora con bambini, adolescenti, anziani, portatori di handicap e persone affette da disagio psichico. La professione consiste nell’organizzare attività educative e di intrattenimento che prevedono il gioco, la musica, il teatro e l’artigianato.

Se vuoi capire come diventare animatore per lavorare con queste categorie, dovrai seguire un percorso formativo preciso.

In realtà, sono necessarie anche una serie di qualità personali:

  • amore per il prossimo
  • capacità di empatia
  • creatività
  • allegria
  • pazienza
  • capacità organizzative
  • capacità di ascolto
  • sensibilità alle condizioni di disagio

Per poter svolgere questa attività, bisogna aver seguito un percorso universitario in Scienze dell’educazione. È importante, infatti, possedere nozioni in:

  • sociologia, pedagogia e psicologia
  • comunicazione verbale e non verbale
  • nozioni di pronto soccorso e anatomia
  • diritto sociale

Come diventare animatore per bambini

Se il tuo obiettivo, invece, è diventare animatore per bambini in ludoteche, scuole, campi estivi ed eventi, il percorso è diverso da quello descritto sopra.

Avrai a che fare con bambini di età compresa tra i 2 e i 12 anni e dovrai avere le seguenti competenze:

  • capacità di organizzazione di una festa
  • creazione di giochi musicali e di coreografie di baby dance
  • realizzazione di spettacoli con i burattini
  • gestione di attività ludiche e sfide a squadre
  • realizzazione di sculture di palloncini

Le sculture di palloncini e il trucca bimbi sono tra le attività più richieste. Per questo non puoi fare subito l’animatore, ma dovrai seguire dei corsi specifici. Proprio come chi vuole organizzare eventi e matrimoni e cerca di capire come diventare wedding planner. Nessuna di queste attività può cioè essere frutto di improvvisazione.

Quanto guadagna un animatore per bambini

Un animatore per bambini lavora di solito per agenzie specializzate e riceve un compenso che varia a seconda del tipo di lavoro.

Se si occupa di feste di compleanno o di matrimoni e lavora in maniera sporadica, può ottenere un compenso a singola chiamata che si aggira sui 50/70 euro netti.

Parliamo cioè di professionisti con una partita IVA, che gestiscono il proprio tempo in base agli impegni.

È chiaro che la maggior parte degli eventi saranno durante il fine settimana. Il sabato e la domenica, infatti, sono il momento più impegnativo della settimana. In realtà, il periodo di lavoro più intenso è quello estivo, a cui si aggiungono tutte le varie feste annuali, da Natale a Halloween fino a Carnevale.

Diverso è il caso in cui l’animatore sia assunto presso una struttura come una ludoteca o un centro ricreativo. In queste situazioni riceve un normale stipendio da dipendente, che varia a seconda del tipo di contratto sottoscritto con il datore di lavoro.

Creare un’attività autonoma come animatore

Il modo migliore per trasformare la professione di animatore in un lavoro redditizio è aprire una propria agenzia. Se si svolge l’attività presso le abitazioni dei clienti o presso strutture come alberghi e centri ricreativi, la soluzione dell’agenzia è davvero a portata di mano. Diventa, invece, più complessa la formula che prevede un’agenzia con un proprio spazio da affittare ai clienti come location di feste e compleanni.

Nel caso di agenzia senza un proprio spazio eventi, i passi necessari consistono nel seguire un corso, creare un logo e un nome facilmente riconoscibile, organizzare l’attività di marketing (sito on line, pubblicità e social) e dotarsi degli strumenti del mestiere.

Per poter organizzare una festa o gestire i bambini a un evento (matrimoni, battesimi, comunioni, inaugurazioni) bisogna avere una dotazione che include:

  • costumi per travestirsi
  • sistema audio
  • microfono ad archetto
  • set di giochi base (tiro alla fune, tiro al barattolo, birilli, memory, pesca dei pesciolini eccetera)
  • palloncini modellabili per le sculture
  • telo paracadute
  • trucchi
  • pennarelli colorati e fogli

Animatore per bambini in villaggi  vacanze e crociere

Vuoi capire come diventare animatore perché ti piacerebbe fare un’esperienza d’estate durante la pausa dagli studi universitari? Allora stai cercando un lavoro come animatore turistico. Di solito, questi ruoli prevedono la conoscenza di una lingua straniera e buone capacità organizzative. Non solo, sono richieste qualità caratteriali come l’allegria, la spigliatezza, l’energia e così via.

Se devi lavorare con i bambini, è preferibile un’esperienza pregressa in ambito educativo.

Per quanto riguarda i compensi, invece, un animatore viene inquadrato part-time o full-time con contratti a tempio determinato, visto che si tratta di un lavoro stagionale.

Gli stipendi non sono altissimi, ma c’è il vantaggio di ricevere vitto e alloggio nella struttura per cui si lavora.

Le possibilità per questa figura sono numerose e si trova impiego nelle seguenti realtà:

  • villaggi turistici
  • resort
  • navi da crociera
  • grandi alberghi
  • centri estivi

Commenti disabilitati su Come diventare animatore: studi e possibilità Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Come scegliere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria?

Stai riflettendo su quale potrebbe essere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria? Se non ti sei ridotto all’ultimo minuto, hai fatto la scelta giusta. Bisogna dedicarsi per tempo alla tesi senza aspettare di aver concluso gli esami. In questo modo hai la possibilità di pensare e di capire realmente l’argomento che ha suscitato il tuo interesse e che potrebbe trasformarsi nell’ambito lavorativo in cui cimentarsi alla fine degli studi.

Per individuare i possibili argomenti della tesi di ingegneria dovresti iniziare subito a fare una selezione degli esami più interessanti per te. Non trascurare neppure il tirocinio. Se nel percorso di studi è previsto un tirocinio, rifletti anche sulla possibilità di trasformarlo in argomento della tua tesi. In questo modo avrai persino più tempo per elaborarla e per renderla ancora più corposa.

Argomenti tesi ingegneria: tesi sperimentale o tesi compilativa?

Prima ancora di scegliere  l’argomento della tesi di laurea in ingegneria, devi stabilire il tipo di elaborato a cui dedicarti.
La tesi sperimentale prevede lavoro sul campo con la partecipazione a un progetto di ricerca/laboratorio, mentre la tesi compilativa consiste in un lavoro bibliografico.

Tra le due c’è sicuramente una differenza di tempi. Di solito, la sperimentale è caratterizzata da un orizzonte temporale più lungo. Dovrai, quindi, pensare bene a cosa vuoi fare.

Se il progetto ti appassiona e pensi di poter imparare tante cose utili per la tua carriera futura, potresti scegliere la sperimentale mettendo in conto l’ipotesi fuori corso. Valuta bene tempi e progetti futuri, però, prima di fare la tua scelta. 

La compilativa, invece, è l’opzione migliore se devi concludere necessariamente entro una certa data. Nel caso in cui hai già un lavoro che ti aspetta o hai intenzione di proseguire con la magistrale, procedi con la compilativa. Il corso aggiuntivo biennale, infatti, diventerà il momento per approfondire le materie che ti interessano, indipendentemente dalla tesi. 

Molti fanno una distinzione tra sperimentale e compilativa anche dal punto di vista della qualità della tesi. Non si tratta di una differenza sempre corretta. È vero che nelle facoltà tecniche, come quella di ingegneria, una tesi sperimentale è più raccomandabile che in altre. È anche vero, però, che una tesi compilativa può avere una valenza notevole, soprattutto quando affronta un argomento da un punto di vista nuovo con spunti nuovi.

Affidarsi al relatore per l’argomento della tesi in ingegneria

Nel momento in cui bisogna scegliere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria si possono percorrere due strade dopo aver individuato la materia e il docente: proporre un argomento oppure affidarsi direttamente al relatore.

Il passaggio del docente a cui rivolgersi è fondamentale. Bisognerebbe sempre scegliere un professore che è presente, rispetta le scadenze, segue con attenzione il lavoro e supporta lo studente. Cosa significa? Se hai scelto un determinato professore, avrai fatto degli esami con lui e quindi avrai imparato a conoscere la modalità con cui si interfaccia con gli studenti. Se hai notato che è difficile rintracciarlo perché è oberato di tesisti ed esami, è meglio rivolgersi a un altro docente.

Una volta concluso questo passaggio, passa all’argomento della tesi vero e proprio. Nel caso tu voglia proporlo, potresti scontrarti con il disinteresse del relatore oppure con altri tesisti che stanno già affrontando la stessa materia. 

Il nostro consiglio in questi casi è affidarti al relatore e valutare l’argomento della tesi di laurea in ingegneria che ti viene proposto. In genere, i docenti mettono a disposizione delle liste contenenti tutti gli argomenti a cui sono interessati. Ti basta semplicemente scegliere e accordarti con il relatore sulle modalità di stesura.

Esempi di tesi di ingegneria

Se non vuoi farti trovare impreparato, puoi consultare on line un archivio pubblico di tesi di laurea. Esistono diversi siti web strutturati come  database tematici con tantissime tesi.  Per poterle consultare, però, è necessario iscriversi e pagare una certa quota. 

Credi che questa modalità non ti aiuterebbe a individuare l’argomento della tesi di laurea in ingegneria? Allora, dai un’occhiata alla nostra lista di possibili argomenti qui sotto. Potresti trovare ispirazione per la tua tesi, soprattutto se i tempi stringono e non hai ancora le idee chiare:

Ingegneria civile:

  • opere provvisionali di puntellamento
  • vincoli nelle strutture in acciaio
  • materiali innovativi nell’ingegneria civile moderna
  • l’impiego dell’alluminio nelle grandi coperture

Ingegneria meccanica:

  • analisi microstrutturale di rivestimenti galvanici
  • applicazioni di tecniche mixed/augmented reality per il disegno tecnico
  • applicatici CAD 3D tipo full cloud
  • migrazione dell’umidità attraverso le pareti

Ingegneria gestionale:

  • il commercio elettronico per lo sviluppo delle piccole imprese
  • analisi tecnico-economica di tecnologie intelligenti per il risparmio energetico
  • i fab labs per la produzione personalizzata
  • la schedulazione dei dipendenti nelle aziende

Ingegneria elettronica:

  • progettazione di circuiti integrati
  • sistemi elettronici per l’image processing
  • sviluppo e caratterizzazione di dispositivi per la generazione termoelettrica
  • caratterizzazione sperimentale di un filtro MEMS piezoelettrico per radiofrequenza

A questo punto non ci resta che augurarti in bocca al lupo con il tuo relatore!

Commenti disabilitati su Come scegliere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria? Studiare ad Aosta

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali