informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scrivere una delega: linee guida da seguire

Commenti disabilitati su Come scrivere una delega: linee guida da seguire Studiare ad Aosta

Al giorno d’oggi sempre utile sapere come scrivere una delega. La burocrazia permea molti aspetti della nostra vita e solo grazie alla costante collaborazione degli altri possiamo sbrigare in modo più snello alcune pratiche. La delega è un documento a tutti gli effetti e come tale va saputo scrivere e utilizzare nel modo corretto. Ecco qualche informazione utile per procedere senza errori.

A cosa serve la delega

Si trovano vari modelli di delega on line. Ma partiamo da quella generica che può servire per i più disparati motivi:

  • Per ritiro documenti
  • Per cambio di residenza
  • Per ritiro referti
  • Per l’inps
  • Per la documentazione scolastica

I motivi sono davvero tanti ma il format resta spesso invariato. Prima di fornire le linee guida precise facciamo chiarezza su cos’è la delega. Un documento in cui si affida un incarico ad una persona di fiducia, autorizzata ad agire al post della persona. Capita spesso di trovarsi in una situazione di questo tipo. Chi lavora e non può assentarsi come può allo stesso tempo recarsi ad un ufficio pubblico per ritirare un documento di cui ha bisogno?

La delega nasce proprio per venire in contro in caso di tale necessità. Ma per essere valida e accettabile deve rispettare alcuni importanti parametri che vedremo insieme. Prima di procedere alla stesura di una delega generica è sempre meglio chiedere all’ufficio interessato o all’ente a cui ci si rivolge se esiste un modulo già preimpostato o se è sufficiente quello standard.

Come scrivere una delega generica

Se dall’ufficio hai ricevuto il consenso per la consegna di una delega standard ora devi individuare il tipo di dati da inserire nel modello. La delega si può ipoteticamente suddividere in due differenti parti:

  • Informazioni sulla persona che effettua la delega
  • Dati personali del delegato

Essendo un documento che sancisce e regola il rapporto di intermediazione tra due persone è necessario che le generalità di entrambi i soggetti compaiano nel documento. Gli studenti di giurisprudenza sono a conoscenza dell’importanza di questo elemento caratteristico delle deleghe.

Alle due parti citate precedentemente si aggiunge una terza che esplicita l’oggetto della delega, ossia qual è la motivazione per cui il delegante incarica il delegato.
Non ci sono particolari regole di formattazione e impaginazione da seguire, può essere redatta sia a mano che stampata, purché sia stata scritta in modo autentico dal delegante che deve apporre la propria firma affinché sia valido in documento.

Ecco quali sono i dati anagrafici che devono comparire sia per il delegante che per il delegato:

  • Nome
  • Cognome
  • Data e luogo di nascita
  • Codice fiscale

Alcune precisazioni sono doverose. Quando parliamo di delega generica ci riferiamo al fatto che un documento redatto con questi elementi può essere utilizzato per diverse motivazioni. Ma non devono essere generiche tali motivazioni, anzi, vanno specificate. Per esempio nel caso di una delega per ritiro referti sarebbe opportuno scrivere la data dell’esame e anche il numero (se si possiedono queste informazioni).

Modello di delega fac simile

delega per cambio residenzaIl concetto di identificazione del delegante e del delegato è fondamentale. Il documento che stai per scrivere serve proprio a dare l’autorizzazione ad una persona che non sei tu a fare qualcosa che in realtà potresti essere soltanto tu a fare. La giurisprudenza consente questo passaggio ma lo tutela con specifiche prassi, come appunto la redazione di un documento apposito.

Altre informazioni e dettagli utili da aggiungere sul foglio sono:

  • In alto a destra l’intestazione del destinatario
  • In basso a sinistra, sotto il corpo del testo, la data e il luogo al momento della redazione e della firma del documento

Un altro passaggio importante è la fotocopia del documento del delegante da allegare alla delega, per renderla ancora più autorevole. Se ti rechi in un ufficio per la consegna di un documento di delega senza la copia di un documento d’identità rischi di fare un viaggio inutile perché molto spesso non vengono accettate.

Anche se siamo nell’epoca della rete, dei corsi di laurea on line e della perenne informatizzazione, le deleghe vengono ancora scritte personalmente, stampate e consegnate a mano. Se hai bisogno di un procedimento ancora più rapido valuta con l’ufficio interessato la possibilità dell’invio della delega per mezzo internet.

Come compilare una delega

Dopo aver chiarito alcuni importanti concetti vi forniamo anche gli esempi di delega passo passo, una sorta di fac simile da poter copiare e incollare su un foglio di testo e da compilare con i vostri dati e le generalità del delegato.

Il/La sottoscritto/a _______________ nato/a ____________ il___________
residente in via ______________________CAP __________ Città ________________
Codice Fiscale _______________________________Documento di identità n. __________________ rilasciato da _____________________il __________________

delega

il/la sig./sig.ra _______________ nato/a ____________ il ___________
residente in via______________________CAP__________Città ___________________
Codice Fiscale _________________________________________________________
Documento di identità n. __________________ rilasciato da_______________________il __________________

per _____________ (aggiungere la motivazione e i dati precisi relativi al tipo di documentazione da consegnare/ritirare)

(Luogo e Data)
(Firma Delegante)

Questo è il modello standard di delega da utilizzare per qualsiasi occasione. Rammentiamo ancora una volta che è sempre opportuno informarsi sulla possibilità di scaricare o ritirare un modulo già preimpostato dall’ufficio, ente, amministrazioni a cui andremo a consegnare il documento.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali