informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

5 tipi di studenti di sociologia(e come riconoscerli)

Commenti disabilitati su 5 tipi di studenti di sociologia(e come riconoscerli) Studiare ad Aosta

Ti piacerebbe capire quali sono i tipi di studente di sociologia? Molto probabilmente, sei alle prese con la pianificazione del tuo futuro universitario e ti stai sottoponendo a una sorta di test. Se vuoi scoprire quali sono le caratteristiche e le qualità di una persona che si iscrive alla facoltà di sociologia, sei finito nel blog giusto. Non ti proponiamo nessun identikit, ma la descrizione di cinque possibili tipologie di uomini e donne che scelgono questa materia.

Tipi di studente di sociologia: l’appassionato ai fenomeni sociali

Lo studente tipo di questa facoltà è molto interessato a quanto gli accade intorno. Legge i giornali, si tiene informato utilizzando più fonti, è un  grande osservatore e tende a non fermarsi solo all’apparenza delle cose.

Se ti interessa capire perché la società si muove in una direzione invece che in un’altra, come l’uso dei social network influenza la quotidianità o i cambiamenti avvenuti nel mondo femminile, sei un potenziale studente di sociologia. Alla domanda, infatti, “cosa studia la sociologia?” si può rispondere sinteticamente: analizza i fenomeni/problemi sociali per metterne in luce le cause, le modalità e i possibili effetti.

Poniamo che il fenomeno studiato sia la diffusione della droga nei grandi centri urbani. Il sociologo raccoglie le informazioni per inquadrare il caso, tipo le zone di maggiore diffusione, il sesso, l’età e la provenienza sociale dei consumatori e le probabili cause dell’avvicinamento agli stupefacenti (problemi familiari, carenze affettive eccetera). Dopodiché elabora delle ipotesi da verificare sul campo e stabilisce degli indicatori per misurare il fenomeno.

Tipologie studenti sociologia: il predisposto alla multidisciplinarità

I piani di studio della facoltà di sociologia sono molto ampi. Di solito lo studente tipo, infatti, ha molteplici interessi ed è molto propenso a studiare materie diverse.

Basta dare un’occhiata, ad esempio, al piano di studi della laurea triennale in sociologia L-40 per capire l’aspetto multidisciplinare di questo percorso:

  • sociologia generale
  • antropologia culturale
  • storia contemporanea
  • statistica
  • diritto pubblico
  • scienze politiche
  • pedagogia sociale
  • organizzazione aziendale

L’amante delle sfide lavorative

Il terzo tra i tipi di studenti di sociologia è colui che non ama i percorsi facili. Fare il sociologo non è semplicissimo. Lo studente che si iscrive con questo obiettivo è una persona testarda e perseverante, che ha deciso di mettersi alla prova nonostante la consapevolezza delle difficoltà. Si tratta cioè del tipo che non si accontenta del primo lavoro che gli capita perché non gli interessa solo la posizione economica, ma desidera soprattutto la realizzazione dal punto di vista professionale.

Davanti a lui ha comunque diverse opzioni, perché può lavorare come sociologo presso:

  • aziende private profit e no profit
  • società di consulenza
  • istituti di ricerca (IRES, ISFOL, ITALIA LAVORO)
  • aziende pubbliche
  • associazioni di categoria
  • ONG

L’incline alla versatilità

Gli sbocchi lavorativi di sociologia sono abbastanza numerosi. Questa caratteristica della facoltà fa sì che a sceglierla siano persone molto versatili. Si tratta cioè di studenti dalla mente aperta che si augurano di non fare lo stesso lavoro tutta la vita. Potenzialmente, questa categoria di persone coltiva il desiderio di avere una vita professionale ricca e varia e di poter cambiare lavoro nel corso del tempo. 

La multidisciplinarità di sociologia favorisce, infatti, l’accesso a tante professioni:

  • sociologo
  • intervistatore professionale
  • responsabile delle risorse umane
  • giornalista
  • formatore professionale
  • consulente del lavoro
  • orientatore
  • criminologo
  • funzionario amministrativo
  • insegnante

Come puoi vedere, si tratta anche di professioni diverse tra di loro. C’è un abisso, infatti, tra attività come il consulente del lavoro e il criminologo. Eppure entrambe sono accessibili con la laurea in sociologia. Certo nel caso del criminologo è necessario seguire un master apposito dopo il conseguimento della laurea. Questo significa che è possibile lavorare per un certo numero di anni come consulente in un centro per l’impiego e poi seguire un master specialistico e mettersi alla prova come criminologo.

Il cittadino del mondo

L’ultimo dei tipi di studente di sociologia della nostra piccola lista è il cittadino del mondo. Non a caso, uno dei fenomeni che, negli ultimi anni, ha profondamente modificato la società moderna è stato il processo di globalizzazione. Quest’ultimo, infatti, non ha interessato solo l’economia, ma anche la politica e la cultura di tutti i paesi del pianeta Terra.

Questo studente tipo di sociologia, dunque, ha lo sguardo aperto sul mondo. Si tratta cioè di una persona dall’indole curiosa, che ama viaggiare/esplorare e interagire con persone di nazionalità diversa. Conosce e parla almeno una lingua straniera, gli piacerebbe fare un’esperienza di studio o di lavoro all’estero, è aperto alla modernità e ai cambiamenti e non ha preconcetti nei confronti delle novità. È il primo a sapere quello che succede e a scoprire i trend del momento. Un esempio? C’è un nuovo social o una nuova mania che impazza, lui la conosce prima che diventi un fenomeno di massa.

Allora a quale tipologia di studente di sociologia pensi di appartenere?

Credits immagine: DepositPhoto.com/Wavebreakmedia

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali