informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare 4 ore al giorno? 5 consigli da seguire

Commenti disabilitati su Come studiare 4 ore al giorno? 5 consigli da seguire Studiare ad Aosta

Il tempo non è dalla tua parte e ti chiedi come studiare 4 ore al giorno? Se sei titubante perché ti sembrano troppo poche, ti togliamo qualsiasi dubbio. Non è il numero di ore trascorse davanti ai libri a determinare la qualità dello studio. Potresti passare intere giornate legato a una scrivania e apprendere la stessa quantità di informazioni di un collega di università che studia qualche ora al giorno. In linea di massima è meglio studiare tutti i giorni con costanza che sottoporsi a sedute di 10 ore in prossimità della data di appello di un esame.

1 – Studiare 4 ore al giorno: costanza e piano di studi

Qualsiasi sportivo, con una bella lista di vittorie alle spalle, ti direbbe che la costanza è tutto. La stessa cosa vale per lo studio. Hai deciso di studiare 4 ore al giorno? Ebbene, imposta il tuo piano di studio giorno per giorno e fissa degli obiettivi quotidiani da raggiungere (tot pagine e tot esercizi da fare). Prevedi almeno un giorno di pausa e stabilisci il tuo programma secondo un calendario di lavoro che include 6 giorni di studio a settimana.

2 – Mantieni uno spirito critico

Per riuscire a preparare bene i tuoi esami fai tuo un certo spirito critico. Sarai cioè il giudice di te stesso. Questo significa che devi monitorare i tuoi progressi, controllare l’andamento del piano di studio e verificare il rispetto dei tuoi obiettivi quotidiani. Se vuoi davvero rimanere nelle 4 ore al giorno, dovrai essere molto fiscale. In caso contrario finirai per non rispettare gli step che tu stesso hai fissato.

Un sano spirito critico è importante anche per testare la tua comprensione della materia. È fondamentale, infatti, che non ti dedichi a uno studio mnemonico, ma che cerchi di capire le singole nozioni senza apprenderle a memoria. Hai veramente capito un argomento o lo stai semplicemente ripetendo? Poniti sempre queste domande perché ti aiutano a risparmiare tempo. In fondo, una nozione appresa a memoria sarà molto più difficile da ricordare e ti imporrà sessioni di ripasso più intense. Al contrario comprendere un argomento e farlo tuo ne facilita la memorizzazione e riduce i tempi di apprendimento.

3 – Studiare 4 ore al giorno? Sì, tutta questione di concentrazione

È normale chiedersi quante ore studiare al giorno. Tutto dipende dal livello di concentrazione. Per far sì che 4 ore siano davvero fruttuose, devi essere super concentrato. In che modo?

  • elimina le distrazioni (spegni lo smartphone o silenzialo)
  • organizza il tuo spazio per lo studio (scegli preferibilmente una stanza silenziosa)
  • prenditi sempre una pausa dopo tot minuti di studio
  • aiuta la tua concentrazione praticando per 10 minuti al giorno la tecnica di meditazione mindfulness

C’è un trucco molto semplice per verificare se sei davvero concentrato. Al termine della lettura di ogni paragrafo, riassumine il contenuto in un’unica frase di massimo 20 parole. Questo esercizio ti aiuta non solo ad allenare la concentrazione, ma anche a riconoscere le nozioni chiave della materia oggetto di studio.

4 – Inizia la sessione di studio dal ripasso

Per studiare 4 ore al giorno e ottenere un buon voto all’esame devi iniziare dal ripasso. Molti adottano la strategia esattamente contraria. Dedicano cioè al ripasso le ultime ore di studio quotidiano.

Sarebbe bene, invece, ripassare le cose apprese il giorno prima in modo da fissarle nella memoria. Dopodiché inizi con i capitoli nuovi.

Questo metodo ti darà anche una bella iniezione di fiducia. È più semplice, infatti, ripassare a distanza di 24 ore. Avrai cioè la sensazione di ricordare meglio e ti metterai a studiare con più entusiasmo.

Per padroneggiare bene il programma d’esame adotta la tecnica dei cicli di ripasso. Cosa significa? Ripeti lo stesso argomento prima a distanza di 24 ore, poi di 6 giorni e infine di un mese. Vedrai che in questo modo allenerai la memoria a lungo termine e sarai pronto per sostenere l’esame senza problemi.

5 – Non studiare un’unica materia

Studiare 4 ore al giorno non significa concentrarsi su un’unica materia. Al contrario sarebbe bene preparare almeno un paio di esami. L’abbinamento va fatto, però, con attenzione perché i due esami devono essere caratterizzati da un grado di complessità differente.

La strategia più efficace consiste nell’affrontare nella stessa giornata una materia complessa e una semplice. Ti basta suddividere la sessione quotidiana concedendo più tempo alle nozioni difficili. Non appena percepisci un po’ di stanchezza, passi agli argomenti più facili. In questo modo assecondi i picchi naturali di calo delle prestazioni mentali senza sprecare tempo.

Se preferisci, puoi anche adottare un secondo metodo. Stabilisci il piano di studi a giornate alterne. Cosa significa? Il lunedì lo dedichi all’esame complesso, il martedì all’esame semplice, il mercoledì a quello complesso e così via. Costruisci tutto il tuo calendario con questa alternanza fino ai due appelli.

Si tratta di una strategia intelligente che risulta molto utile per velocizzare il percorso universitario e sfruttare al massimo le ore di studio. È consigliata soprattutto in caso di studenti lavoratori, costretti a studiare nei ritagli di tempo.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Lightpoet

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali